Ambulatorio vaccini al Presidio CTO per over 65 e adulti con patologie gravi

Ambulatorio vaccini al Presidio CTO per over 65 e adulti con patologie gravi

23 ottobre 2020

Campagna informativa

Ambulatorio vaccini al Presidio CTO per over 65 e adulti con patologie gravi

Milano, 23 ottobre 2020  L’ASST Gaetano Pini-CTO aderisce alla campagna vaccinale contro l’influenza stagionale di Regione Lombardia. A partire dal 9 novembre al Presidio CTO, previo appuntamento, l'ASST somministrerà i vaccini solo ai cittadini con più di 65 anni o adulti con patologie ad alto rischio

L’ambulatorio è aperto al Presidio CTO di via Bignami, 1, Milano, dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle 18.00. È possibile prenotare via telefono esclusivamente tramite il Contact Center regionale dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00, esclusi i festivi ai numeri:

  • 800.638.638, numero verde gratuito da rete fissa
  • 02.99.95.99 da rete mobile, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario 

Oppure online:

Non sono previste altre modalità di prenotazione ed è possibile accedere all’ambulatorio solo su appuntamento, al fine di evitare gli assembramenti.

Prima di prenotare è necessario chiedere al proprio Medico di Medicina Generale (medico di famiglia) se ha aderito alla campagna vaccinale e verificare con lui le specifiche modalità di prenotazione. Solo se il medico non ha aderito, l'utente può prenotare la vaccinazione chiamando il Contact Center regionale come sopraindicato. 

 

 

Perché è importante vaccinarsi

A causa dell’emergenza Coronavirus, quest’anno è fondamentale per la tenuta del Sistema Sanitario che quante più persone possibile si sottopongano alla vaccinazione.

Il vaccino in Regione Lombardia è gratuito per le seguenti categorie considerate più a rischio:

  • donne che all’inizio della stagione influenzale si trovano in gravidanza o nel periodo “postpartum”;
  • persone affette da patologie che, in caso di influenza, possono sviluppare gravi complicanze;
  • familiari e contatti (adulti e bambini) di soggetti ad alto rischio di complicanze (indipendentemente dal fatto che il soggetto a rischio sia stato o meno vaccinato);
  • soggetti con più di 60 anni d’età;
  • individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;
  • soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (per esempio medici e personale sanitario, forze dell’ordine, ecc.);
  • personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani
  • bambini da 2 a 10 anni per cui è prevista la somministrazione di un vaccino spray attenuato (maggiori informazioni a questo link).

Quest’anno l’offerta della vaccinazione proseguirà per tutta la stagione influenzale. Conclusa la copertura delle categorie a rischio, anche l’ambulatorio del Presidio CTO sarà aperto le vaccinazioni in co-pagamento.

Oltre alla vaccinazione, che costituisce un fondamentale strumento di prevenzione dell’influenza e delle sue complicanze, la trasmissione dei virus influenzali può essere contenuta adottando delle semplici misure comportamentali:

  • Lavaggio frequente delle mani
  • Buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare fazzoletti monouso e lavarsi le mani)
  • Isolamento volontario a casa in caso di malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale

Per approfondimenti visita il portale Wikivaccini.Regione.Lombardia.it

 

Ultimo aggiornamento: 27/11/2020