R.I.C.C.A, Rete Integrata di Continuità Clinica Assistenziale

Descrizione:

Descrizione

R.i.C.C.A., la Rete Integrata di Continuità Clinica Assistenziale costituisce il nodo di collegamento tra ospedale e territorio e afferisce direttamente alla Direzione Socio Sanitaria.

I principali obiettivi riguardano la continuità assistenziale dei pazienti cronici e/o fragili che nel passaggio dal ricovero ospedaliero al rientro al proprio domicilio, ancora necessitano di cura e assistenza non più per acuti. Questo delicato passaggio è garantito dall’adesione del Centro Servizi Aziendali (CSA) al "Progetto Milano" e dalla collaborazione con il servizio sociale ospedaliero per altre strutture di cure intermedie presenti sul territorio.Coordina e collabora con tutti i professionisti che operano presso il Centro Presa in Carico del Paziente Cronico per le patologie di cui l’ASST Gaetano Pini-CTO è gestore.

Attività

In materia di continuità assistenziale partecipa attivamente al Centro Servizi Milano con sede a Niguarda per la corretta valutazione del settig riabilitativo più adeguato rispetto all’unità di offerta. 

Con la creazione del Centro Servizi per la presa in carico dei pazienti cronici affetti da patologie Reumatiche e da malattia di Parkinson coordina in modo trasversale tutte le iniziative e le attività di contatto per una migliore l’aggregazione con gli altri gestori e/o con i Medici di Medicina Generale.

Monitora l’andamento di crescita del servizio offerto al paziente cronico utilizzando indicatori gestionali.

Promuove le attività formative del personale sia per le dimissioni protette che per una diversa gestione della cronicità.

Tiene rapporti con le associazioni dei pazienti per migliorare i percorsi partendo dai bisogni della persona.

R.I.C.C.A, Rete Integrata di Continuità Clinica Assistenziale

Descrizione

R.i.C.C.A., la Rete Integrata di Continuità Clinica Assistenziale costituisce il nodo di collegamento tra ospedale e territorio e afferisce direttamente alla Direzione Socio Sanitaria.

I principali obiettivi riguardano la continuità assistenziale dei pazienti cronici e/o fragili che nel passaggio dal ricovero ospedaliero al rientro al proprio domicilio, ancora necessitano di cura e assistenza non più per acuti. Questo delicato passaggio è garantito dall’adesione del Centro Servizi Aziendali (CSA) al "Progetto Milano" e dalla collaborazione con il servizio sociale ospedaliero per altre strutture di cure intermedie presenti sul territorio.Coordina e collabora con tutti i professionisti che operano presso il Centro Presa in Carico del Paziente Cronico per le patologie di cui l’ASST Gaetano Pini-CTO è gestore.

Attività

In materia di continuità assistenziale partecipa attivamente al Centro Servizi Milano con sede a Niguarda per la corretta valutazione del settig riabilitativo più adeguato rispetto all’unità di offerta. 

Con la creazione del Centro Servizi per la presa in carico dei pazienti cronici affetti da patologie Reumatiche e da malattia di Parkinson coordina in modo trasversale tutte le iniziative e le attività di contatto per una migliore l’aggregazione con gli altri gestori e/o con i Medici di Medicina Generale.

Monitora l’andamento di crescita del servizio offerto al paziente cronico utilizzando indicatori gestionali.

Promuove le attività formative del personale sia per le dimissioni protette che per una diversa gestione della cronicità.

Tiene rapporti con le associazioni dei pazienti per migliorare i percorsi partendo dai bisogni della persona.