POLO RIABILITATIVO FANNY FINZI OTTOLENGHI

POLO RIABILITATIVO FANNY FINZI OTTOLENGHI

Descrizione:

Storia

Il Polo Riabilitativo Fanny Finzi Ottolenghi è l’evoluzione del “Rifugio di viale Monza”, nato nel 1915, come sezione Fisioterapica destinata all’attività riabilitativa, per volere della nobildonna e benefattrice Fanny Finzi-Ottolenghi, a cui oggi la moderna struttura, inaugurata nel 2000, è stata intitolata.

Il vecchio Rifugio è stato centro di avviamento al lavoro di ragazzi portatori di handicap, utilizzato anche durante la Prima Guerra Mondiale per dare ricovero e assistenza ai feriti e ai mutilati di guerra, riconvertito poi in ospedale per bambini poliomielitici.

In via Isocrate, sul terreno lasciato in beneficenza all’Istituto per Rachitici, oggi ASST Gaetano Pini-CTO, sorge il Polo Riabilitativo dedicato a Fanny Finzi Ottolenghi.

Servizi

L’attività di riabilitazione occupa un ruolo d’importanza strategica per l’Ospedale in quanto rappresenta una fondamentale parte del processo di cura per i pazienti che si rivolgono all’ASST Gaetano Pini-CTO, attraverso il Dipartimento di Riabilitazione.

Il Polo Riabilitativo Fanny Finzi Ottolenghi garantisce al paziente il livello di assistenza più appropriato al suo bisogno, assicurando la continuità di cura e la presa in carico del paziente con vari gradi di disabilità, dalla chirurgia alla riabilitazione.

Presso il Polo Fanny il Dipartimento di Riabilitazione ha 120 posti letto di degenza ordinaria , oltre a ospitare un’intensa attività ambulatoriale.

A supporto della qualità delle prestazioni di riabilitazione sono presenti al Polo “Fanny” quattro vasche riabilitative: la vasca neurologica, con sollevatore elettrico e idromassaggio, la vasca ortopedica, con idromassaggio e onda controcorrente e due camminatori vascolari ad acqua calda e fredda.

Il Polo Riabilitativo non è solo un luogo di cura, ma anche di integrazione e ricerca, grazie alle molte partnership che permettono di realizzare progetti gratuiti per i cittadini, organizzati con il supporto di soggetti del Terzo Settore, dell’Università, svolte in sinergia con gli altri Ospedali di Milano e con l’ATS.

POLO RIABILITATIVO FANNY FINZI OTTOLENGHI

Via Isocrate, 19, Milano

Storia

Il Polo Riabilitativo Fanny Finzi Ottolenghi è l’evoluzione del “Rifugio di viale Monza”, nato nel 1915, come sezione Fisioterapica destinata all’attività riabilitativa, per volere della nobildonna e benefattrice Fanny Finzi-Ottolenghi, a cui oggi la moderna struttura, inaugurata nel 2000, è stata intitolata.

Il vecchio Rifugio è stato centro di avviamento al lavoro di ragazzi portatori di handicap, utilizzato anche durante la Prima Guerra Mondiale per dare ricovero e assistenza ai feriti e ai mutilati di guerra, riconvertito poi in ospedale per bambini poliomielitici.

In via Isocrate, sul terreno lasciato in beneficenza all’Istituto per Rachitici, oggi ASST Gaetano Pini-CTO, sorge il Polo Riabilitativo dedicato a Fanny Finzi Ottolenghi.

Servizi

L’attività di riabilitazione occupa un ruolo d’importanza strategica per l’Ospedale in quanto rappresenta una fondamentale parte del processo di cura per i pazienti che si rivolgono all’ASST Gaetano Pini-CTO, attraverso il Dipartimento di Riabilitazione.

Il Polo Riabilitativo Fanny Finzi Ottolenghi garantisce al paziente il livello di assistenza più appropriato al suo bisogno, assicurando la continuità di cura e la presa in carico del paziente con vari gradi di disabilità, dalla chirurgia alla riabilitazione.

Presso il Polo Fanny il Dipartimento di Riabilitazione ha 120 posti letto di degenza ordinaria , oltre a ospitare un’intensa attività ambulatoriale.

A supporto della qualità delle prestazioni di riabilitazione sono presenti al Polo “Fanny” quattro vasche riabilitative: la vasca neurologica, con sollevatore elettrico e idromassaggio, la vasca ortopedica, con idromassaggio e onda controcorrente e due camminatori vascolari ad acqua calda e fredda.

Il Polo Riabilitativo non è solo un luogo di cura, ma anche di integrazione e ricerca, grazie alle molte partnership che permettono di realizzare progetti gratuiti per i cittadini, organizzati con il supporto di soggetti del Terzo Settore, dell’Università, svolte in sinergia con gli altri Ospedali di Milano e con l’ATS.

Indirizzo

Via Isocrate, 19

Orario segreteria Dipartimento

Lunedì - Venerdì
9.00
16.00
Telefono

02 582961