Unità Semplice Prericovero P.O. Pini

Descrizione:

Descrizione

La Unità Operativa del Prericovero assolve un compito fondamentale per la programmazione della attività chirurgica, fornendo nel contempo un servizio di estrema utilità ai pazienti in attesa di intervento. Infatti, si rende possibile la presa in carico di pazienti in lista di attesa che, in una unica giornata, eseguono accertamenti, valutazioni e visite al fine di stabilire l’elegibilità alla procedura chirurgica proposta.

La valutazione finale viene eseguita dallo specialista anestesista rianimatore, alla luce degli esami e delle eventuali altre valutazioni specialistiche raccolte.

Attività Clinica

Gli utenti inseriti in lista per l’esecuzione di procedure chirurgiche programmate sono sottoposti a:

  • autocompilazione modulo anamnestico (segnalazioni di eventuali malattie croniche, terapie farmacologiche in corso, allergie, ecc.);
  • rilevazione di parametri quali pressione arteriosa, frequenza cardiaca, saturazione pulsiossimetrica, prelievo ematico, ECG ;
  • eventuale esecuzione di radiografia del torace, visita cardiologica, visita neurologica, visita reumatologica dove indicato dal medico chirurgo che ha posto indicazione all’intervento o da linee guida aziendali;
  • procedure amministrative aziendali.

 Valutazione conclusiva da parte del medico anestesista rianimatore che

  • visita il paziente;
  • consulta i riscontri clinici effettuati;  
  • programma le procedure e le eventuali cure in preparazione all’intervento;
  • definisce il rischio anestesiologico;
  • decide l’elegibilità all’intervento proposto;
  • raccoglie il consenso anestesiologico;

e conclude pertanto la visita preoperatoria, completando la preparazione all’intervento programmato.

Attività ambulatoriale

I pazienti sono convocati alle ore 7.30, eseguono gli accertamenti in mattinata, mentre nel pomeriggio, dalle ore 14.00 sino alle 17.00, vengono sottoposti alla valutazione anestesiologica.

I pazienti visitati giornalmente sono 30 e tre sono gli anestesisti rianimatori che eseguono le visite.

Attività didattica

L’attività è improntata su procedure operative e la componente didattica è rivolta in particolare agli specializzandi di Anestesia e Rianimazione, tutorati dagli specialisti anestesisti rianimatori: questo permette l’acquisizione di elementi clinici e semeiotici per l’effettuazione della visita anestesiologica preoperatoria, elemento fondamentale dell’attività specialistica.

Attività di ricerca

L’aggiornamento è costante per elaborare algoritmi e linee guida proposti in letteratura, al fine di ottimizzare e migliorare qualitativamente le procedure e l’organizzazione.

La periodica verifica dell’efficienza, della qualità e del gradimento da parte dell’utenza, sulla base di indici definiti, permette la revisione o conferma delle procedure adottate.

Responsabile:

Alfonso D'Aloia

Unità Semplice Prericovero P.O. Pini

Via Pini 9, Milano
Responsabile

Descrizione

La Unità Operativa del Prericovero assolve un compito fondamentale per la programmazione della attività chirurgica, fornendo nel contempo un servizio di estrema utilità ai pazienti in attesa di intervento. Infatti, si rende possibile la presa in carico di pazienti in lista di attesa che, in una unica giornata, eseguono accertamenti, valutazioni e visite al fine di stabilire l’elegibilità alla procedura chirurgica proposta.

La valutazione finale viene eseguita dallo specialista anestesista rianimatore, alla luce degli esami e delle eventuali altre valutazioni specialistiche raccolte.

Attività Clinica

Gli utenti inseriti in lista per l’esecuzione di procedure chirurgiche programmate sono sottoposti a:

  • autocompilazione modulo anamnestico (segnalazioni di eventuali malattie croniche, terapie farmacologiche in corso, allergie, ecc.);
  • rilevazione di parametri quali pressione arteriosa, frequenza cardiaca, saturazione pulsiossimetrica, prelievo ematico, ECG ;
  • eventuale esecuzione di radiografia del torace, visita cardiologica, visita neurologica, visita reumatologica dove indicato dal medico chirurgo che ha posto indicazione all’intervento o da linee guida aziendali;
  • procedure amministrative aziendali.

 Valutazione conclusiva da parte del medico anestesista rianimatore che

  • visita il paziente;
  • consulta i riscontri clinici effettuati;  
  • programma le procedure e le eventuali cure in preparazione all’intervento;
  • definisce il rischio anestesiologico;
  • decide l’elegibilità all’intervento proposto;
  • raccoglie il consenso anestesiologico;

e conclude pertanto la visita preoperatoria, completando la preparazione all’intervento programmato.

Attività ambulatoriale

I pazienti sono convocati alle ore 7.30, eseguono gli accertamenti in mattinata, mentre nel pomeriggio, dalle ore 14.00 sino alle 17.00, vengono sottoposti alla valutazione anestesiologica.

I pazienti visitati giornalmente sono 30 e tre sono gli anestesisti rianimatori che eseguono le visite.

Attività didattica

L’attività è improntata su procedure operative e la componente didattica è rivolta in particolare agli specializzandi di Anestesia e Rianimazione, tutorati dagli specialisti anestesisti rianimatori: questo permette l’acquisizione di elementi clinici e semeiotici per l’effettuazione della visita anestesiologica preoperatoria, elemento fondamentale dell’attività specialistica.

Attività di ricerca

L’aggiornamento è costante per elaborare algoritmi e linee guida proposti in letteratura, al fine di ottimizzare e migliorare qualitativamente le procedure e l’organizzazione.

La periodica verifica dell’efficienza, della qualità e del gradimento da parte dell’utenza, sulla base di indici definiti, permette la revisione o conferma delle procedure adottate.